Oggi è il Nelson Mandela Day: 67 minuti dedicati agli altri

Non solo istruzione: un sistema igienico-sanitario per gli abitanti di Valença
4 Luglio 2016
La laurea di Pascaline, il lieto fine di un cammino in salita
20 Luglio 2016
Mostra tutto

Oggi è il Nelson Mandela Day: 67 minuti dedicati agli altri

maisonlus_nelson mandela day 2016  Oggi è il Nelson Mandela Day: 67 minuti dedicati agli altri maisonlus nelson mandela day 2016Oggi il mondo celebra Nelson Mandela, il padre della lotta all’apartheid. A Roma l’appuntamento è per le 19:00 all’interno della manifestazione Roma Incontra il Mondo a Villa Ada.

Tu pensa che strani giri fa la vita. Sono i primi anni novanta e siamo in Sudafrica, precisamente a Yeoville, nella periferia di Johannesburg. Qui l’African National Congress di Nelson Mandela vi aprì la Yeoville National School, una delle prime scuole primarie multietniche del Paese. E sempre qui, dal 1993, Il MAIS Onlus porta avanti un progetto di sostegno a distanza finalizzato all’istruzione. Sono centinaia, migliaia, i bambini che abbiamo accompagnato nel prorpio percorso di studi in quel di Johannesburg. Si tratta soprattutto di figli di profughi provenienti da Zimbawe e Congo.

L’anno successivo Mandela vinceva le elezioni presidenziali e si apprestava a governare il Sudafrica guidandolo in una lenta quanto difficile transizione dal regime di apartheid alla democrazia. In quegli stessi anni il nostro intervento in Sudafrica si consolidava: aumentava il numero di scuole coinvolte e nel 1998 veniva fondata la Saint Christopher’s, sede del progetto Casa Sudafrica. Così il filo tra l’attività di Mandela e quella del MAIS Onlus s’intrecciava in una sorta di destino incrociato. Come quella volta in cui Mandela venne a visitare una delle scuole che sosteniamo, la Heerengraght Primary (foto in alto).

Nelson Mandela nasceva quasi un secolo fa, era il 18 luglio 1918. Proprio in questo giorno, dal 2009, si festeggia in tutto il mondo il Mandela Day. Le Nazioni Unite invitano enti e persone a dedicare sessantasette minuti del proprio tempo verso chi ha più bisogno. Sessantasette non è un numero qualsiasi, è il numero di anni che ha speso Mandela in difesa dei diritti, della libertà e dell’uguaglianza.

A Roma le celebrazioni avverrano all’interno della manifestazione Roma Incontra il Mondo, a Villa Ada. Ci saranno spettacoli, dibattiti e intrattenimento per tutti. Tra i vari partecipanti, anche l’Ambasciatore Nomatemba Tambo, che lo scorso 31 maggio ha messo a disposizione la propria residenza romana per ospitare una cena di raccolta fondi in favore di Casa Sudafrica.

Questo il programma dell’evento:
– Alle 19:00 proiezione di “Mandela Dance” video di Massimo Ghirelli
– Alle 19:30 “Roma cammina con Mandela per la pace contro il razzismo” con la partecipazione di:
Nomatemba Tambo, Ambasciatrice Repubblica del Sudafrica,
Francesca Del Bello, Presidente Municipio Roma II,
Roberta Capoccioni, Presidente Municipio Roma III,
Vincenzo Curatola, Centro Benny Nato,
Silvia Stilli, Direttrice Arcs ARCI
Gianni Palumbo, Forum Terzo Settore Lazio
Raffaella Chiodo, presidente della rete Fare

Appuntameno dunque per oggi, alle 19.00, presso il D’ADA Park di Villa Ada, ingresso gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *