29 febbraio: Giornata Internazionale della Riflessione

Parti con noi: al via le prenotazioni per campo lavoro e viaggi solidali
24 Febbraio 2016
Sotto il cielo di Valença: i nostri riti quotidiani
29 Febbraio 2016
Mostra tutto

29 febbraio: Giornata Internazionale della Riflessione

Il 2016 ci regalerà un giorno in più.
Come ogni anno bisestile, febbraio chiuderà infatti con una giornata in più sul calendario.
Tu che faresti con 24 ore extra a disposizione?

Nella frenesia delle nostre vite forse la cosa migliore è fermarsi un attimo e riflettere.
Per questo MAIS Onlus istituisce la giornata internazionale della riflessione: per cercare una prospettiva diversa da cui guardare le cose e riflettere sul proprio ruolo sulla Terra.

Noi dedicheremo quel giorno a riflettere sui nostri progetti e sui bisogni delle popolazioni che sosteniamo.
E tu, cosa farai con 24 ore in più?

Il 29 febbraio condividilo con chi ami.
Il manifesto della Giornata Internazionale della Riflessione
Oggi 29 febbraio,
vaglierò altre ipotesi.

Chiederò a me stesso se sono realmente chi voglio essere
e se sto vivendo la vita che desidero.
Riprenderò in mano i sogni che custodisco
e rifletterò su come coltivarli.

Dedicherò questo tempo
per cercare di essere una persona migliore.
Approfitterò per fare qualcosa di diverso, un gesto inconsueto:
come trovare il coraggio di chiedere scusa a qualcuno,
o invitare una persona a uscire insieme per la prima volta.

Affronterò un problema e penserò
a come trasformare una situazione difficile in qualcosa di bello.
Farò un gesto gentile,
salirò le scale due alla volta e
cambierò percorso per andare a scuola o a lavoro.
Mi prenderò cura di qualcuno o qualcosa.

Mi impegnerò a fare
tutto quello che non ho mai tempo di fare.
Dedicherò la mia giornata a una passione trascurata,
penserò a come fare bene la mia parte.
Così è stabilito:
mi fermerò questo 29 febbraio.
E troverò del tempo per pensare alla mia felicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *