Basket a scuola

OBIETTIVO

Lezioni di basket gratuite per i bambini del progetto Scuola Swaziland.

Il progetto necessita mensilmente di 100 euro (1200 euro annuali) per:

  • la retribuzione di due allenatori locali;
  • l’acquisto di palloni, il pagamento delle trasferte e la regolare manutenzione del campo.

Nello Swaziland, piccolo Stato dell’Africa meridionale dove la povertà affligge il 70% della popolazione, le violenze domestiche, gli abusi sui minori e il prematuro abbandono scolastico sono molto diffusi. Dal 2004 MAIS Onlus è presente nel Paese con Scuola Swaziland, il progetto di sostegno a distanza finalizzato all’istruzione, in collaborazione con la scuola statale Tfokotani.
Il progetto Basket a Scuola, nato nel 2011, ha l’obiettivo di favorire l’inserimento sociale e la crescita emotiva dei ragazzi, educandoli al rispetto delle regole, all’impegno costante e al lavoro di squadra.

TRAGUARDI

  • Nel 2011, grazie ai fondi raccolti in occasione delle edizioni 2009 e 2010 della Maratona di Roma, è stato costruito il Campo da Basket “Mario Delle Cave”, in onore alla giovane promessa della pallacanestro italiana scomparsa prematuramente;
  • a partire dal 2011, in collaborazione con l’Associazione “Sports Around the World”, vengono effettuate delle missioni annuali di coach italiani professionisti che vengono ospitati presso la CASA Swaziland per allenare i ragazzi e formare allenatori locali;
  • nel 2013 il progetto è stato affiliato alla Federazione Nazionale Basket Swaziland e i ragazzi del progetto hanno partecipato ai Giochi della Gioventù.

ALTRI MODI PER AIUTARCI

Puoi contribuire al microprogetto Basket a Scuola sostenendo a distanza il progetto Scuola Swaziland con due quote mensili da 18 euro ciascuna.
Puoi inoltre prendere parte al “Memorial Mario delle Cave”, l’evento sportivo commemorativo al quale MAIS Onlus partecipa tutti gli anni, nel mese di settembre a Roma, con stand di artigianato locale. Puoi anche organizzare un evento di carattere artistico, sportivo o semplicemente conviviale, che ti permette di sostenere concretamente il progetto e di sensibilizzare le persone intorno a te.
Ciascuna società sportiva può infine raccogliere e donare al progetto palloni, scarpe, divise e altri materiali usati.